Presso il Centro CAVOK potrai eseguire Visite Oculistiche complete di esami diagnostici oftalmologici, con strumentario nuovo e all’avanguardia.

Il benessere dell’occhio è infatti di fondamentale importanza, poiché un suo malfunzionamento può interferire con la nostra quotidianità privata, sociale e lavorativa. 

L’Oculista viene interpellato in caso di insorgenza di disturbi agli occhi e di riduzione delle capacità visive, oltre che all’atto della scoperta di patologie particolari come il diabete, l’ipertensione e le malattie reumatiche. 

Tra i servizi proposti da CAVOK puoi trovare:

  • Visita Oculistica specialistica e di controllo
  • Valutazione dei disturbi refrattivi
  • Tonometria
  • Campo Visivo
  • Anomaloscopia, per la valutazione dei disturbi di visione dei colori (daltonismo)

Scopri tutti i servizi e contattaci per un appuntamento!

DALTONISMO

180 milioni di persone nel mondo sono affette da Daltonismo.

A causa di tale difetto genetico ereditario, nella forma più comune, la persona non è in grado di distinguere con sicurezza il rosso ed il verde. Le persone affette da Daltonismo percepiscono diverse tonalità di grigio.

TEST DI ISHIHARA

Il Test di Ishihara rappresenta il metodo più comune e rapido per determinare se un soggetto è daltonico e di che tipo, ma è anche il meno accurato.

Il Test di Ishihara prende il nome dal proprio inventore, Shinobu Ishihara, professore all’Università di Tokyo; si compone di 38 tavole colorate, definite tavole pseudo-isocromatiche poiché costituite da puntini di diversa dimensione, con piccole differenze di tinta, saturazione e luminosità, su cui è riportato un numero o un percorso di colore diverso rispetto al fondo. Il numero o percorso risulta visibile alle persone con una visione cromatica normale, ma è invisibile o difficilmente riconoscibile per i soggetti affetti da daltonismo.

ANOMALOSCOPIO DI NAGEL

L’Anomaloscopio di Nagel è uno strumento diagnostico di II livello per l’individuazione dei difetti del senso cromatico attinenti alla discriminazione delle lunghezze d’onda.

Lo strumento è composto da un tubo con tre fessure attraverso cui passano una luce gialla, una verde ed una rossa, che si proiettano su un campo circolare diviso in due metà; la metà superiore riceve le luci rossa e verde, la metà inferiore la luce gialla.

Mediante l’Anomaloscopio di Nagel è possibile una valutazione accurata della sensibilità ai colori: il paziente utilizza comandi manuali per bilanciare la luce rossa, la verde e la gialla, variandone l’intensità, nel tentativo di accoppiarne tonalità e luminosità, per eguagliare il colore dei due semi-campi.

  VISITE SPECIALISTICHE